Blog

polar life haus

Le case in legno di Polar Life Haus

Settembre è entrato dalle finestre regalandoci i temporaloni di fine estate e io mi sono messa a studiare.
Si parla sempre con maggior frequenza di case in legno, di case sostenibili, di bioedilizia, ma sappiamo veramente di che si tratta? Per sopperire alle nostre (alle mie in primis) lacune, ho deciso di tenere una rubrica fissa mensile in cui avrò degli ospiti che ci aiuteranno a capire meglio come funziona tutto questo meraviglioso mondo fatto di legno profumato e aria pura.

La mia prima ospite è Sandra Presutti, Responsabile Comunicazione di Polar Life Haus Italia. Ho conosciuto Sandra, come ormai spesso accade, tramite i social e mi sono letteralmente innamorata delle linee pulite e...nordiche delle loro abitazioni. 

Ma bando alle ciance, via con l'intervista!

Ciao Sandra, innanzitutto grazie per il tempo che mi stai dedicando, ti va di parlarci un po’ di Polar Life Haus?

La società Polar Life Haus è una storica azienda con sede in Finlandia dove la conoscenza e la professionalità nell’industria del legno e della costruzione di case in legno si trasmette da generazione in generazione. 
Nella nostra sede attualmente sono impiegate 60 persone tra reparti produttivi ed uffici che lavorano nelle diverse fasi del vostro progetto costruttivo.


Il costante miglioramento dei nostri prodotti, grazie ad una esperienza lunga più di un secolo nella filiera del legno, ci permette la realizzazione di case dalla eccezionale qualità. Per noi l’essenziale è creare case personalizzate, che rispettino l'ambiente e che rappresentino un investimento sicuro nel tempo in cui coabitano benessere, tradizione e altissima qualità.
 

La nostra azienda affonda le proprie radici, è il caso di dirlo, nelle foreste della Finlandia e da oltre un secolo lavora con professionalità e passione il legno, quello migliore, per realizzare case che vanno dal design più tradizionale a quello più moderno.
L’abilità artigiana che ha contraddistinto negli anni passati la nostra azienda prosegue ancora oggi affiancata dalle più moderne tecnologie di produzione per curare ogni elemento fin nei minimi dettagli, che sono proprio ciò che fanno la differenza. L'azienda è difatti  stata premiata con "The Strongest in Finland" come solidità finanziaria, è leader come tecnologia in tutta il settore delle costruzioni in Finlandia e già nel 2007, a un secolo dalla fondazione, ha vinto il premio per il miglior design di case in legno massello "Fennia Prize".

Com’è stato l’impatto sul mercato italiano dopo oltre un secolo di esperienza in Finlandia? C’è una buona risposta o ancora un filo di diffidenza nei confronti di un materiale che andrebbe a sostituire il classico “mattone”?

Dobbiamo premettere che le costruzioni in legno in Finlandia fanno parte della tradizione di quel paese. In Italia la tradizione è legata alle costruzioni in mattone e cemento e crediamo che il legno da noi non sostituirà mai questi materiali.

Resterà sempre un mercato di nicchia destinato ad una parte di persone che vogliono scegliere in prima persona come costruire la casa per la vita.

L'impatto con il mercato italiano è stato estremamente positivo, direi quasi "piacevolmente inaspettato". Ci aspettavamo un approccio diffidente verso un materiale ed una tecnologia costruttiva che non fa parte della cultura italiana; eravamo pronti a rispondere a questioni imperniate sulla immaginaria precarietà di una casa in legno, sulla sua difficoltà di manutenzione, sulla mancanza di sicurezza.... Credevamo insomma di dover approcciare un mercato assolutamente non preparato e non informato.

Al contrario, ci siamo confrontati con un pubblico sempre più numeroso che si è dimostrato già a conoscenza di tutte le caratteristiche di una casa in legno massello
In generale possiamo affermare con entusiasmo che il mercato è già pronto ad una scelta forte e alternativa, dettata da obiettivi etici quali rispetto per l'ambiente, ecologia, risparmio energetico e benessere vero per sè e la propria famiglia.

 

Grazie Sandra, sei davvero esauriente, puoi dirci qualcosa in merito ai vantaggi per la salute...e anche per il portafogli?

Come facciamo attenzione ogni giorno durante gli acquisti quotidiani, a maggior ragione dobbiamo fare bene attenzione a scegliere la nostra casa per la vita, quel grande contenitore in cui ogni giorno ci ripareremo e respireremo. Il nostro legno e la nostra azienda, sono certificati con il marchio CE ed utilizzano colle svizzere atossiche di altissima qualità anch'esse certificate prive di formaldeide ed altri metalli pesanti che non rilasciano quindi vapori nocivi, aspetto molto importante per la salubrità dell’ambiente domestico.

plusvilla

 

Ricordiamoci che tutto ciò che ci circonda in una casa rilascia sostanze in base alla loro composizione: le colle dei mobili, le vernici superficiali, gli stessi pannelli stratificati di cui sono composti i muri di alcune nostre case.

 

Il legno è vivo, caldo al tatto, profumato e seppur possa essere pitturato, le colorazioni naturali trasmettono un senso di pace e protezione. Una casa in legno è di per sé sana e confortevole. Scegliere una casa in legno massello significa optare per uno stile di vita naturale all’insegna del benessere psico-fisico

In realtà le nostre case si posizionano in un mercato medio/alto. Sono case di lusso dal design ricercato e sempre assolutamente su misura caratterizzate da altissima qualità dei materiali, tecnologia di ultima generazione grazie alle macchine da taglio tedesche Undegger K2i, esperienza centenaria ed un eccellente servizio collaudato da anni e comprovato dalle case Polar Life Haus sparse in tutto il mondo, molte delle quali aperte a visite e confronti con le proprietà; i clienti soddisfatti sono il nostro miglior biglietto da visita.

Pertanto, tolto solo il costo del terreno (e concessioni/costi amministrativi), le nostre case in media vengono a costare 1.900 euro al mq, oscillando dai 1.700 ai 2.100 euro/mq in base alla tecnologia costruttiva e alla complessità del progetto. I costi si intendono quindi per casa finita: struttura in legno fino a tetto, infissi, impianto idraulico ed elettrico, copertura con tegole o altro, pavimenti/rivestimenti, basamento in cemento compreso. Il grande vantaggio consiste nelle tempistiche. E come sappiamo, il tempo è denaro...

Per completare la struttura in legno dal basamento al tetto, impieghiamo in media una decina di giorni per casa.

I consumi energetici poi sono davvero ridotti ai minimi termini:

Ad esempio una casa di 115 mq su due piani consuma all'anno 1 tonnellata di pellets per riscaldamento, pari a circa 300 euro.

 

 

Calcolando che è più o meno quello che spendo io per un trimestre, nonostante la mia casa sia di 60 metri quadrati, beh direi che questo è un dato sensibile su cui riflettere!

Soddisfatti? Avete ancora dei dubbi? Non esitate a farmi delle domande nei commenti e sarà mia premura inoltrare le domade all'azienda!

plusvilla polar life haus

 

segui l'azienda:

sito web

profilo facebook

instagram

G+

twitter